Home » News, Primo Piano » Albanella. Comandante della PM vs Ing UTC Scout Speed:”E’ illegale”

Albanella. Comandante della PM vs Ing UTC Scout Speed:”E’ illegale”

La fornitura dello ‘Scout Speed’ al Comune di Albanella avviene in maniera illegale, ed ora l’ente è esposto a rischi penalmente rilevanti, così come i Comuni di Agropoli e San Cipriano Picentino, visto che il medesimo autovelox (mat. 4048 prodotto dalla Sintel Italia spa di Pomezia) è stato fornito contemporaneamente, ai tre enti, in palese violazione delle disposizioni di legge in materia.

Questo, in sintesi, il senso del contenuto della missiva che il l.te Luigi Guarracino, comandante della polizia municipale di Albanella, ha inviato il mese scorso al responsabile d’Area, Carlo Di Lucia, assumendosi la responsabilità d’interrompere il servizio di rilevazione di velocità mobile sul territorio comunale, segnalando tutti gli inconvenienti che hanno innescato la decisione.

Diverse le anomalie individuate dall’esperto capo dei vigili: in primis l’auto ‘noleggiata’ al comune albanellese (la Fiat Punto targata FK549DJ intestata alla Recov Italia srl di Nocera Inferiore), risultata sprovvista, a seguito di un controllo preventivo dei caschi bianchi di Albanella, dei documenti necessari per espletare in maniera regolare il servizio, essendo destinata ‘a trasporto di persone ed uso privato’, e quindi non utilizzabile per elevare multe ai sensi degli artt. 82, 83, 84, 92 e 93 del vigente Codice della Strada.

Non solo: il conto corrente indicato nei verbali elevati risulta intestato alla Gamma Tributi srl, ovvero non all’ente impositore così come espressamente voluto dal legislatore ai sensi dell’art. 202 del Cds. Il documento, mostrato in un video postato sui social dall’avv. Giuseppe Russo, presidente dell’Associazione ‘Noi Consumatori’ di Castellabate, ed inviato alla nostra redazione, potrebbe essere quindi evocato ed impugnato dagli automobilisti per chiedere l’annullamento delle sanzioni ricevute, in quanto elevate in maniera illecita secondo quanto si evince dal contenuto dell’atto.

Una grana non da poco per i comuni coinvolti, che potrebbero essere investiti da una pioggia di ricorsi avendo incassato denaro “con procedure illegali”, in particolare per quello di Agropoli, dopo che la Provincia di Salerno ha chiesto all’ente retto dal sindaco, Adamo Coppola, la propria quota parte delle multe incassate grazie all’autovelox sulla SP430, pari ad oltre 1,2 milioni di euro.

fonte:StileTV

Your IP Address is:
34.228.30.69

Short URL: http://www.matinella.it/?p=24897




Articolo letto: 2644 volte

Scritto da su Apr 11 2018. Archiviato come News, Primo Piano. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti sono temporaneamente chiusi, ma puoi usare il trackback dal tuo sito




Commenti chiusi

Articoli recenti







TOP VIDEO

Previsioni Meteo

UserOnline

0 Users Browsing This Page.
Users:


Video

Matinella.it è un blog di indicizzazione e catalogazione notizie inerenti il territorio della Piana del Sele, del Cilento ed a tratti di carattere nazionale. Lo scopo di catalogazione è rivolto all'utente per reperire informazioni sulle notizie che si trovano su siti non di proprietà o non controllati dal medesimo. Matinella.it non rivendica diritti di proprietà sulle notizie, che sono detenuti dai siti dei quali si viene riconosciuta la proprietà indicata nella fonte. L'utente visualizzerà il contenuto del sito unicamente per uso personale (vale a dire non commerciale) e non può altresì copiare, riprodurre, alterare, modificare, e vendere o visualizzare pubblicamente qualsiasi contenuto. Inoltre è concesso l'uso dei testi e foto di proprietà di Matinella.it purchè venga, sempre, citata la fonte nel rispetto deontologico della categoria.
© 2018 Matinella.it – Blog. All Rights Reserved. Accedi Questo sito è protetto da GePi-CopyRightPro High Level

- Designed by Gabfire & Gerardo Picilli