Roccadaspide, affisso necrologio sull’Ospedale. Auricchio:Vergognoso!

    24
    0

    Riceviamo e pubblichiamo fedelmente.

    E’ stato affisso nei giorni scorsi un “necrologio” pubblico annunciante la morte dell’Ospedale di Roccadaspide.

    Dico subito che trattasi di una trovata di pessimissimo gusto, dal momento che gli autori (c.d. Orfani della Valle del Calore) manifestano una gravissima insensibilità rispetto alla delicatezza della situazione e del problema, che affrontano in maniera a dir poco irresponsabile, soprattutto nella condizione di grave crisi economica e istituzionale che caratterizza questo particolare momento storico.

    L’Ospedale di Roccadaspide è funzionante, assicura l’assistenza sanitaria regolarmente senza alcuna defezione, pur nella difficile situazione in cui si trovano la Regione Campania e l’A.S.L. Salerno nel compito di riorganizzazione della rete ospedaliera, e resterà nel pieno delle sue funzioni ed attività, come ha chiaramente e pubblicamente ribadito il Commissario dell’ASL Salerno – dott. Maurizio Bortoletti, anche in occasione della visita fatta presso il nostro nosocomio nel mese di luglio scorso.

    Ritengo molto grave che su un problema di così fondamentale importanza per tutto il territorio si assumano iniziative così spregiudicate, che naturalmente possono alimentare ingiustificati allarmismi, soprattutto tra il personale del Presidio Ospedaliero, senza peraltro formulare una costruttiva e seria proposta e/o un contributo positivo.

    Nessuno nega che la situazione della sanità campana sia difficile. La vicenda è stata più e più volte dibattuta e analizzata, per cui i termini della questione sono ampiamente noti.

    Trovo però inammissibile e fortemente negativo che si assumano simili atteggiamenti, soprattutto quando si sta producendo il massimo sforzo teso alla salvaguardia e al mantenimento del P.O.. E in questo sforzo, devo riconoscere pubblicamente, il ruolo e le iniziative che ha assunto e continua ad assumere il Commissario Bortoletti sono da salutare positivamente, essendo encomiabili, e sicuramente da incoraggiare.

    L’obiettivo di riduzione dei costi in misura percentuale tra tutti i Presidi dell’ASL Salerno, proposto con convinzione, decisione e serietà dal Commissario Bortoletti, che porterà ad un pareggio di bilancio entro la fine del 2012 per evitare di incidere sui tagli dei presidi ospedalieri della provincia, è un obiettivo lodevole e da condividere, e per quanto riguarda il P.O. di Roccadaspide è un risultato che è già stato raggiunto, grazie soprattutto all’impegno e al sacrificio di tutto il personale medico e paramedico.

    Così come le ulteriori decisioni assunte dal Commissario proprio in questi giorni, ad esempio l’acquisto e l’installazione dell’impianto telecomandato al Reparto Radiologia per un importo di Euro 225.000,00, delle autoclavi per la sterilizzazione per Euro 42.402,31, sono tutti interventi che vanno nella direzione della tutela e del potenziamento della struttura ospedaliera.

    Lo stesso discorso vale, naturalmente, per il Distretto Sanitario e per il Centro di Salute Mentale, rispetto ai quali pure sono state assunte concrete ed importanti iniziative di finanziamento per lavori di sistemazione, ammontanti a circa 100.000,00 Euro, peraltro già appaltati. Ancora, con nota 7686 del 5/09/11, il Commissario dell’ASL ha proposto alla Regione Campania, con priorità di interventi, inserendoli nella programmazione ex art. 20 L. 67/88, altri 494.500,00 euro per l’adeguamento del P.O., nonché la realizzazione della nuova sede del Distretto Sanitario per un importo di 1.136.205,18.

    E’ nostro dovere, quindi, verificare e sostenere tutte quelle possibili soluzioni ed iniziative che vanno nella direzione della risoluzione del problema, e le proposte e le iniziative del Commissario Bortoletti vanno certamente in quel senso, e non certo avventurarsi in pensate superficiali e burlesche quali quella dell’affissione di necrologi che alcun utile contributo portano alla risoluzione del problema, anzi lo aggravano.

    A tutti i cittadini, quindi, rivolgo un caloroso appello di sostenere positivamente e fattivamente una battaglia che è certamente in corso, ma che se svolta come si sta facendo con serietà, capacità di ragionamento, corretti e responsabili rapporti istituzionali tra i soggetti competenti sono certo si risolverà positivamente nell’interesse del nostro territorio e di tutti i Cittadini della Valle del Calore.

    Girolamo Auricchio – Sindaco di Roccadaspide


    Articoli PrecedentiCadavere maschile mutilato degli arti trovato a Pontecagnano: è giallo
    Articolo SuccessivoAlbanella. Stasera convocato il consiglio comunale
    Dottore in Ingegneria Informatica è l'ideatore ed il creato del Blog Matinella.it nel 2007...

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here