2012 e la profezia Maya: Nuove sconvolgenti verità sulla Fine del Mondo

    77
    5

    2012: Profezia o cantonata globale?

    Cadranno finalmente i veli sulle ultime sconcertanti verità sulla Fine del Mondo?

    Questa volta non sono film, fiction, programmi tv, riviste scientifiche o pseudo scientifiche a dirlo, ma è proprio un governo, quello del Messico ad esporsi in prima persona annunciando delle sconvolgenti rivelazioni sulla teoria della fine del mondo del 2012 contenuta in alcune profezie Maya.

    Il governo messicano avrebbe deciso di annunciare al mondo queste nuove sconvolgenti verità con un documentario, che uscirà a breve, dal titolo (manco a dirlo!) “Rivelazioni dei Maya sul 2012 e oltre”. In verità il titolo lascia spazio a qualche fugace ottimismo dal momento che la sua chiosa (“…e oltre”) alimenta la speranza che ci sia comunque un “futuro” per la Terra dopo il catastrofico evento che dovrebbe imporre l’ineluttabile e radicale “svolta” per la vita dell’uomo! Ma a breve sapremo…

    Raul Julia Levy, produttore del documentario

    Il documentario uscirà (ovviamente!!!) prima del fatidico 21 dicembre 2012, data in cui, secondo gli studiosi, nel calendario Maya sarebbe contenuta una precisa indicazione relativamente ad una catastrofe epocale che colpirebbe la Terra: in verità secondo molti studiosi i Maya, lungi dall’essere dei profeti o degli stregoni come spesso vengono erroneamente dipinti, non avrebbero profetizzato alcuna fine del mondo, “limitandosi” a calcolare semplicemente, da grandi matematici ed astrofisici che erano, la fine di un’epoca – la quinta grande era cosmica – e l’inizio di una nuova era per gli esseri umani. Secondo le teorie Maya, infatti, la vita sulla Terra, definita “Lungo Computo”, è contraddistinta da 5 grandi ere cosmiche di 5125 anni ciascuna. Di queste grandi ere cosmiche di 5125 anni, quattro sono già trascorse ed ogni era è stata effettivamente contraddistinta, nel suo inizio, da enormi catastrofi che hanno irrimediabilmente cambiato la vita sulla Terra. Da qui la teoria interpretativa di alcuni studiosi d’oggi su un ineluttabile evento catastrofico che colpirebbe il nostro pianeta sul finire del 2012 (secondo i “discussi” calcoli Maya il 21/12/2012). Simpaticamente e semplicisticamente si potrebbe dire che il discorso avanzato dagli studiosi è: se i Maya ci hanno azzeccato già 4 volte, precedentemente, perché non dovrebbero azzeccare pure la quinta?!

    21 Dicembre 2012: Secondo gli scienziati sarebbe una tempesta solare a produrre l'evento catastrofico sulla Terra profetizzato dai Maya

    i

    Ma torniamo al doc-film.

    Calendario Maya

    In alcune dichiarazioni rilasciate alla stampa, il produttore del documentario, Raul Julia Levy, avrebbe preannunciato la rivelazione di segreti definiti “scioccanti”: «Ci sono voluti anni per convincere il presidente del Messico, Felipe Calderon, a concederci l’autorizzazione a realizzare questo importante progetto mediatico. Ma ne è valsa la pena. Poiché ciò che mostreremo al pubblico mondiale, sarà qualcosa di inedito e di emozionante. E’ giunto il momento che tutti capiscano cosa sta per accadere, e le conseguenze che potranno esserci sul genere umano in seguito a probabili eventi futuri».

    Si annuncia infatti che nel documentario, ora ancora in fase di realizzazione, saranno mostrati luoghi Maya mai visti prima e resi pubblici documenti coperti da Segreto di Stato.

    Felipe Calderon, Presidente del Messico

    In una conferenza stampa il Ministro messicano del Turismo ha confermato tutto ciò, annunciando altresì che saranno rivelate al pubblico per la prima volta delle stanze segrete, scoperte in una piramide Maya nel sito archeologico di Calakmul, stanze che avrebbero svelato altri sconvolgenti misteri: «Nel sito di Calakmul, i ricercatori dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia Messicani hanno scoperto delle camere all’interno di una piramide che non sono mai state viste o esplorate prima».

    Pare tuttavia che per convincersi ad autorizzare questo documentario scientifico, dagli esiti si annuncia sconvolgenti, il governo messicano abbia imposto delle condizioni che ancora non si conoscono…!

    Insomma, solo promozione pubblicitaria per “lanciare” un doc-film in uscita e per risollevare il Turismo Archeologico Messicano in crisi o davvero svelamento di verità shock?

    Fonte: Libero.it


    Articoli PrecedentiIl 25 settembre a Roccadaspide l’elezione di “Miss Sud Italia” e “ragazza in jeans”
    Articolo SuccessivoTrova debito pubblico di 16.000lire, ora vale 2mln di euro

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here