ALBANELLA DIFFERENZIA, INCIVILI LA RIEMPIONO DI DISCARICHE

    45
    12

    Proprio mentre Albanella si avvia a raggiungere livelli di differenziazione dei rifiuti da record per la provincia di Salerno e per l’intera Campania, si alimenta inspiegabilmente il fenomeno dell’abbandono indiscriminato ed illecito di rifiuti nelle campagne Albanellesi.

    I dati aggiornati al mese di giugno informano che Albanella ed i suoi cittadini hanno raggiunto la cifra record del 86,34% dei rifiuti differenziati: in altri termini oltre i 3/4 dei rifiuti prodotti dai cittadini di Albanella non finiscono in discarica, ma vengono riciclati nelle strutture di conferenza regionali.

    Un successo al di là delle più rosee aspettative che consente un cospicuo risparmio di quel capitolo di bilancio, la “spesa comunale” per lo smaltimento dei rifiuti, che mette in ginocchio tanti comuni della Regione, alle prese con percentuali molto più basse di rifiuto differenziato. Albanella, su 111 mila chili di rifiuti prodotti nel mese di Maggio, ha destinato in discarica solo poco meno di 15 mila chili, mentre oltre 96 mila chili sono oggi depositati in siti di stoccaggio pronti ad essere riciclati come carta, plastica, vetro, alluminio o come compost.

    Nonostante ciò continua imperterrito, e pericolosamente impunito, l’abbandono di rifiuti nelle campagne, disseminate qua e là di microdiscariche che oltre ad inquinare pericolosamente un territorio già martoriato da un allarmante aumento di malattie tumorali (verso il quale nessuna autorità pare voglia fare qualcosa!), minacciano la vivibilità e lo splendore dei nostri meravigliosi paesaggi bucolici, invidiatici da tutta Italia!

    Ecco perché Matinella.it. dopo aver avviato una campagna fotografica su gran parte del territorio, ha deciso di pubblicare LE FOTO DELLA VERGOGNA, sia per smuovere le coscienze collettive di una comunità che dovrebbe reagire con maggiore sdegno verso questi fenomeni criminali (segnalando alle autorità i casi di abbandono di rifiuti), sia per “svegliare” le autorità, spingendole a provvedere non solo alla bonifica di questi luoghi, ma anche a provvedere per cercare di punire questi autentici criminali ambientali (spesso anche risaputi!).

    Rifiuti che ostacolano l'ingresso ad una proprietà in località Iscalonga

    Altri rifiuti lasciati sul bordo della strada comunale Iscalonga - San Chirico
    Un'altra discarica lungo la strada comunale Iscalonga - San Chirico
    Un cumulo di fatture (in cui è possibile leggere agevolmente a chi appartengono!) gettate ai margini della Strada Comunale Iscalonga - San Chirico

    Questa è una nuova discarica "creata" il 29 luglio sempre sulla strada comunale Iscalonga - San Chirico

    Pneumatici e rifiuti gettati in un canalone di via Iscalonga-San Chirico
    Strada Comunale Iscalonga - San Chirico: i rifiuti in strada hanno ristretto la carreggiata, tanto da rendere difficoltoso il passaggio alle auto
    Rifiuti gettati in un ruscello in via Fravita

    Ancora rifiuti gettati nello stesso ruscello in via Fravita

    Altre foto della vergogna…in alcuni casi carte e libri con nome e cognome!


    Foto discarica abusiva ad Iscalonga

    [nggallery id=24]

    Foto discarica abusiva Iscalonga – Zona Isola Ecologica

    [nggallery id=25]

    Foto discarica abusiva Parco Eolico Matinella

    [nggallery id=26]

    .

    Inviaci le tue foto/segnalazioni, provvederemo ad inoltrarle alle autorità competenti!

    scrivi a  info[@]matinella.it


    Articoli Precedenti“Aggiungi un posto a tavola”: un aiuto ai bisognosi dalle sagre Albanellesi
    Articolo SuccessivoDomani l’inaugurazione della S.P. 11 di Iscalonga. A giorni anche il rifacimento della S.P. 314 Matinella-Altavilla

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here