Al via sabato il concorso per la borsa di studio “Dr. Antonio Scorzelli”

    216
    0
    Il dr. Antonio Scorzelli

    Prevista per sabato 29 settembre 2012 la prova di selezione per l’assegnazione della Borsa di Studio intitolata al giovane dottore di Matinella, Antonio Scorzelli, scomparso prematuramente a soli 30 anni nel 2008.

    L’iniziativa, giunta quest’anno alla quarta edizione, è patrocinata dal comune di Albanella ed è riservata ai migliori giovani diplomatisi nell’anno scolastico 2011-2012 residenti sul territorio Albanellese.

    La Borsa di Studio, iniziativa della famiglia del compianto medico albanellese, fu ideata nel 2009 dal comitato “Dr. Antonio Scorzelli” col nobile intento di garantire ai migliori giovani diplomati un sostegno finanziario, al fine di supportarli nelle spese universitarie di iscrizione.

    La scelta di premiare dei “futuri” studenti universitari nacque dalla volontà di familiari ed amici di commemorare nel miglior modo la vita del brillante “dottore”, morto giovanissimo per un male incurabile, ma che, ciò nonostante, dell’applicazione negli studi e nella ricerca aveva fatto un ammirevole punto fermo nella sua breve esperienza di vita.

    Impeccabile studente, definito fin da ragazzi dall’amico d’infanzia Carmelo Suozzo (ora assessore alle Politiche Sociali di Albanella) scherzosamente come “un incredibile genio”, Antonio Scorzelli aveva completato tutti i suoi studi sempre con il massimo dei voti. Laureatosi in Medicina all’Università di Siena, fu subito “ingaggiato” come medico radiologo dal prestigioso policlinico universitario senese, che non volle farsi sfuggire questo “enfant prodige” della medicina così umile e modesto proveniente da un piccolo paesino del profondo sud. Una carriera lampante e fulminea, come capita ai migliori talenti.

    Borsa di Studio dr. Antonio Scorzelli (foto repertorio)

    E poi le porte della speranza del tanto atteso trasferimento ad un ospedale campano, per stare vicino alla sua famiglia, agli amici e alla sua Terra, sprangate improvvisamente da una terribile diagnosi: leucemia. E di quelle più spietate.

    La dura lotta al cancro portata avanti coraggiosamente al cospetto di familiari ed amici costantemente vicini alle sue sofferenze. Perché lui, dottore, era forse ben più conscio di tutti gli altri del beffardo destino che quella particolare forma di malattia, così aggressiva, spesso porta con sè. Una battaglia durata oltre un anno, poi il male ebbe il sopravvento.

    Sabato, 29 settembre, un meritevole giovane Albanellese renderà onore alla memoria del “compaesano” medico, come già prima di lui altri tre ragazzi hanno fatto, e verrà premiato nella pubblica manifestazione che si terrà sabato stesso, con inizio alle 19:30 presso palazzo Spinelli ad Albanella. Interverranno il sindaco di Albanella dott. Giuseppe Capezzuto, il giornalista Oreste Mottola e, ovviamente, l’amico d’infanzia di Antonio Scorzelli, Carmelo Suozzo – attuale assessore alle Politiche Sociali – che nel tristissimo giorno dei solenni funerali del compianto amico ebbe a definirlo “un uomo straordinariamente capace e mestamente umile nello stile, nei toni, nel modo di rapportarsi alla realtà e nella maniera di attestare la sua presenza, sempre molto discreta, ma universalmente apprezzata. Grazie per la tua meravigliosa esistenza. Grazie per esserci stato. Grazie per lo spirito che ci hai trasmesso. Grazie anche stavolta, che ci guardi da lassù, sempre un passo indietro“.

    Da Matinella.it un caloroso “in bocca al lupo” ai giovani in concorso e un affettuoso abbraccio alla famiglia Scorzelli.

    ©   Riproduzione Riservata


    Articoli PrecedentiAlbanella. Convocato il consiglio comunale per venerdì 28 settembre
    Articolo SuccessivoRoccadaspide tenta di salvare il “suo” tribunale

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here