Calcio: Salernitana salvata da un doppio Calil, Catanzaro battuto al 93°

    0

    Termina 2-1 una bella e vibrante partita all’Arechi tra Salernitana e Catanzaro. Granata che vincono al 93’ grazie ad una doppietta del brasiliano Calil che ribalta il vantaggio calabro di Rigione.

    Prima frazione di match molto vivace e dinamica con Salernitana ben disposta in campo a fare gran pressing a centrocampo.Ospiti solidi e pericolosi quando pigiano sull’acceleratore con Russotto e Kamara, ma è la squadra di Menichini ad avere le migliori occasioni, prima con Calil e Negro e poi con un ottimo Giandonato che sostituisce lo squalificato Bovo. Catanzaro vicinissimo al gol nel finale di primo tempo con Di Chiara che dinanzi a Gori spara incredibilmente fuori. Sfortunato al 45’ Colombo tra i granata che manda alto di testa da ottima posizione.

    Nella ripresa sono i calabresi a fare gioco e trovano il vantaggio al 10’ con una bella inzuccata di testa di Rigione dopo un preciso cross di di Chiara. La Salernitana sembra sbandare rivedendo i fantasmi del Lecce, ma i calabresi non chiudono il match con Maiorano e gli uomini di Menichini riprendono coraggio e intraprendono un forcing dove sprecano tanto con Calil e il solito Negro, ma l’ingresso del recuperato Nalini cambia volto al match.

    Dopo numerosi tiri ribattuti e tante mischie in area al 32’ da una punizione dal limite di Calil esce il pareggio granata. Punizione al bacio del brasiliano che lascia immobile Scuffia. Menichini ci crede e manda in campo Gabionetta, ma negli ultimi minuti il muro difensivo calabrese regge bene e quando sembra che il pareggio è cosa fatta in pieno recupero un destro preciso dai 30 metri ancora di Calil batte Scuffia regalando una vittoria preziosa ai granata.

    Hits: 26


    Articoli PrecedentiCampania: accordo con artigiani, bando di 2 mln di euro a fondo perduto
    Articolo SuccessivoScuola a luci rosse, insegnanti organizzavano gite di sesso con gli studenti