Home » Curiosità, News, Primo Piano » Salerno. La “S” costata al Comune 30mila euro più altri oneri

Salerno. La “S” costata al Comune 30mila euro più altri oneri

Il Comune di Salerno chiude il contratto con il designer internazionale Massimo Vignelli. Il compenso è stato fissato in trentamila euro. Ne da’ notizia il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca nel consueto appuntamento del venerdì su LIRATV: “Abbiamo avuto un dibattito universale, è arrivata anche Striscia la Notizia. Hanno parlato di una spesa di 200 mila euro per il logo… Vignelli, invece, per le sue prestazioni professionali ci ha fatto sapere che chiede 30 mila euro più 15 mila euro per la richiesta di rifacimento del marchio istituzionale e di arricchimento del brand turistico da noi successivamente presentata.

La prestazione professionale – continua De Luca – la paghiamo dunque 30 mila euro. In altre occasioni ho riferito che ad esempio la “M” di McDonald’s vale attualmente 20 miliardi di dollari. Il Maestro Massimo Vignelli, che è il più grande designer al mondo, un mito in questo campo, costa al Comune di Salerno 30 mila euro più i 15 mila per quello che gli abbiamo richiesto.

Nel 1997 – ricorda il Sindaco – facemmo il primo ridisegno del marchio turistico del simbolo istituzionale della nostra città. Quella operazione la feci proprio io. Prima il San Matteo non era codificato ed ognuno scriveva e faceva quello che voleva. In quella circostanza per la prestazione avuta 1

5 anni fa da uno studio di Salerno, il Comune pagò 50 milioni di lire più Iva. In proporzione abbiamo pagato di meno oggi rispetto ad allora e non solo avendo avuto il simbolo istituzionale ma un’opera di creatività e di ingegno qual è il logo turistico di Salerno”.

Ho inviato una lettera a Vignelli per esprimergli ringraziamento e gratitudine per il lavoro svolto, per il suo rigore, per la sua sobrietà, per comunicargli che il logo sta diventando parte essenziale dell’identità di Salerno e che d’ora in poi potrà esaltarne le potenzialità turistiche, per chiedergli di continuare in questa nostra collaborazione per completare un grande progetto di comunicazione. Io sono orgoglioso che esistano italiani come Vignelli. Tutto il clamore – ha concluso De Luca – ha comunque avuto un risultato positivo, perché ormai di questo brand si parla ovunque. E ora il logo è pubblicato anche sul sito dello studio di Vignelli”.

fonte:SalernoNotizie

Your IP Address is:
52.205.167.104

Short URL: https://www.matinella.it/?p=10504




Articolo letto: 11518 volte

Scritto da su Feb 5 2012. Archiviato come Curiosità, News, Primo Piano. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce










Devi effettuare il login per inserire un commento Login

Articoli recenti





Previsioni Meteo



TOP VIDEO









TraSud - Matinella





Hippo Market Alimentari - Matinella

Panuozzo&Pizza da Tina - Capaccio Scalo (Sa) Via Magna Graecia - Tel.:0828.723172
Grafica Letizia srl - TIPOLITOGRAFIA - Capaccio Scalo (Sa)

UserOnline

0 utenti Vedendo questa pagina.
Utenti:


Video



Matinella.it è un blog di indicizzazione e catalogazione notizie inerenti il territorio della Piana del Sele, del Cilento ed a tratti di carattere nazionale. Lo scopo di catalogazione è rivolto all'utente per reperire informazioni sulle notizie che si trovano su siti non di proprietà o non controllati dal medesimo. Matinella.it non rivendica diritti di proprietà sulle notizie, che sono detenuti dai siti dei quali si viene riconosciuta la proprietà indicata nella fonte. L'utente visualizzerà il contenuto del sito unicamente per uso personale (vale a dire non commerciale) e non può altresì copiare, riprodurre, alterare, modificare, e vendere o visualizzare pubblicamente qualsiasi contenuto. Inoltre è concesso l'uso dei testi e foto di proprietà di Matinella.it purchè venga, sempre, citata la fonte nel rispetto deontologico della categoria.
© 2021 Matinella.it – Blog. All Rights Reserved. Accedi Questo sito è protetto da GePi-CopyRightPro High Level - Designed by Gabfire & Gerardo Picilli