Salerno. Grillo a caccia di firme

    47
    0

    di G.P.

    Beppe Grillo a SalernoPrima la visita allo stabilimento ALCATEL di Battipaglia, con gli operai alle prese con una situazione difficile se non disperata, poi l’incontro con i cittadini e le associazioni di volontariato di Scampia, il rione piu’ a rischio di tutta la Regione Campania, infine la visita agli operai dello stabilimento FIAT di Pratola Serra, nel cuore dell’Irpinia di Ciriaco De Mita, dove l’appello del sindaco di Salerno prima accolto con i fischi, alla fine ha riscosso applausi e consenso.

    I luoghi difficili della Regione Campania, le zone dove gli altri politici difficilmente mettono piede, fanno parte dell’agenda del candidato governatore VINCENZO DE LUCA che si prepara alla grande apertura nel comune capoluogo, quella che dovrebbe essere la sua roccaforte elettorale, la città di Salerno.

    Sabato pomeriggio, alle 18:30, apertura della campagna elettorale nel cuore del comune capoluogo, all’interno del Grand Hotel Salerno, con un antipasto da non perdere.

    Alle 17:00, in città, all’interno della libreria FELTRINELLI arriva BEPPE GRILLO, impegnato in un tour regionale per raccogliere le firme a sostegno della candidatura di GIUSEPPE FICO, il giovane indicato dal movimento dei GRILLINi, come candidato alla presidenza della Regione Campania. Facile che GRILLO utilizzi il palcoscenico di Corso Vittorio Emanuele per lanciare strali contro i due candidati alla presidenza della Regione, DE LUCA e CALDORO.

    Dopo DE MAGISTRIS, un altro illustre detrattore della candidatura di VINCENZO DE LUCA arriva in città, con l’obiettivo di creare una fronda cittadina nei confronti del sindaco candidato alla presidenza della Regione Campania.

    fonte: agendapolitica


    Articoli PrecedentiCos’è il WTO ?
    Articolo SuccessivoCapaccio. Furto al Gran Caffè Galardi. Rubati soldi e liquori

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here