“Fico!”: il rimedio naturale per perdere peso e combattere la ritenzione idrica.

    253
    0

    ficoUno studio randomizzato in doppio cieco condotto da un team di ricercatori francesi, prima su modello animale e poi su esseri umani, ha mostrato come l’assunzione di supplementi a base di un estratto di fico d’India abbia favorito una perdita di peso di circa il 20%. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Phytotherapy Research” ed è stata condotta dai ricercatori dell’ETAP (Ethologie Appliquée, Centre de Recherche en Pharmacologie) in collaborazione con la BioSerae, un’azienda che produce integratori e prodotti per il controllo del peso. Il prodotto testato è il Cacti-Nea™ che è un estratto secco in soluzione acquosa ricavato dal fico prodotto dalla pianta. I dati rilevati confermano che questa sostanza agisce come diuretico senza privare il corpo di minerali ed esercitando al tempo stesso un effetto antiossidante. A questo proposito il coordinatore dello studio, dottor Jean-Francois Bisson, ha dichiarato: «I nostri risultati dimostrano chiaramente l’effetto diuretico e antiossidante in seguito alla somministrazione orale del Cacti-Nea™ nei topi Wistar per quanto riguarda l’escrezione urinaria di sodio, potassio e acido urico dosato nelle nostre condizioni sperimentali».
    I topi oggetto dello studio sono stati suddivisi in tre gruppi: al primo gruppo è stato somministrato l’estratto di fico d’India nella dose di 240 g al giorno per chilo di peso. Al secondo gruppo è stato somministrato un farmaco diuretico e al terzo gruppo, di controllo, non è stato dato alcunché. Le analisi hanno mostrato un notevole aumento di volume delle urine secrete dal gruppo trattato con l’estratto di cactus e dal gruppo che ha ricevuto il farmaco, mente non ci sono stati cambiamenti nel gruppo di controllo a parte una diversa concentrazione di sostanze minerali per i topi appartenenti a tre gruppi.
    L’altro studio, condotto invece sugli esseri umani ha coinvolto 49 donne con un normale Indice di Massa Corporea (BMI). Le partecipanti sono state suddivise a caso in due gruppi. Al primo gruppo è stato somministrato l’estratto di fico d’India nella misura di 2 g al giorno. Al secondo gruppo, quello di controllo, un placebo. Il tutto per 28 giorni. Al termine del periodo di test, le analisi hanno permesso di scoprire che le donne del gruppo di controllo a cui era stato dato il placebo avevano aumentato la loro massa grassa di circa 3 chili; le donne appartenenti al gruppo trattato con l’estratto non hanno variato il loro BMI. Altri dati, secondo quanto descritto dai ricercatori, mostrano una significativa perdita di peso nelle donne del primo gruppo, al contrario di quelle del gruppo di controllo. L’azienda comunica che inoltre un sottogruppo di donne che prima dello studio avevano subito aumenti della massa grassa e che hanno assunto il supplemento avrebbero ottenuto maggiori benefici.


    Articoli PrecedentiSpeciale Offerte di Lavoro!
    Articolo SuccessivoTumori: Italiano scopre una nuova "cura"

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here