Un uovo al giorno toglie i chili di torno!

    49
    0

     

    uovoProbabilmente ai ricercatori dell’Università del Connecticut le uova piacciono, soprattutto a colazione e, forse, proprio per questo motivo hanno deciso di compiere questo studio in cui suggeriscono che consumare uova a colazione aiuta a tenere a bada i morsi della fame e restare più magri.
    Per arrivare a queste conclusioni, pubblicate su “Nutrition Research”, gli scienziati hanno reclutato 21 persone di sesso maschile che sono poi stati divisi casualmente in due gruppi: il primo gruppo ha mangiato una prima colazione ricca di proteine che comprendeva tre uova strapazzate e un pezzo e mezzo di pane bianco.
    Gli appartenenti al secondo gruppo hanno consumato una colazione ricca di carboidrati che comprendeva una ciambella di pane detta “bagel”, un mezzo cucchiaio di crema di formaggio magro e 170 grammi circa di yogurt magro.
    Entrambi i tipi di colazione comprendevano un uguale numero totale di calorie.
    Qualche ora dopo, a pranzo, i partecipanti hanno potuto usufruire di un buffet a cui potevano attingere illimitatamente.
    «Vi è un crescente numero di prove che supportano l’importanza delle proteine di alta qualità nella dieta per la salute globale, e in particolare l’importanza delle proteine nella prima colazione», ha dichiarato la dottoressa Maria Luz Fernandez, professore del Dipartimento di Scienze della Nutrizione presso l’Università del Connecticut e autore dello studio.
    Al termine del test, i ricercatori hanno scoperto che coloro che avevano consumato la colazione ricca di proteine e mangiato le uova, hanno assunto 112 calorie in meno nel pranzo a buffet tre ore dopo la colazione, rispetto a quelli che hanno consumato la prima colazione ricca di carboidrati. Questo durante il primo giorno di test; nel secondo giorno i soggetti che hanno fatto colazione con le uova hanno assunto 400 calorie in meno, al buffet, rispetto ai soggetti che hanno fatto colazione con i carboidrati e lo yogurt. Questi stessi soggetti, che hanno assunto i carboidrati, a un esame del sangue presentavano una maggiore concentrazione di grelina, l’ormone che stimola l’appetito.
    «Abbiamo esaminato due colazioni tipiche americane, e classificato quanto auto-riferito dai partecipanti rispetto all’appetito. Questo rivela che una prima colazione ricca di proteine aiuta a tenere a bada la fame», ha concluso Fernandez.


    Articoli PrecedentiL’ospedale di Roccadaspide compie dieci anni
    Articolo SuccessivoMatinella. Due incidenti stradali in 24h

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here