"The Queen" vince ancora!

    76
    0

    Bikeshow Pisa 2010Sono passati appena pochi mesi dall’ultimo successo ed oggi ne conquistano un altro. Domenica 2 maggio 2010 si è conclusa  la 5a edizione di Expo Motori Pisa, la rassegna motociclistica più famosa dell’Italia centrale, che, nonostante il maltempo che ha interessato il luogo di svolgimento per l’intera giornata di domenica, ha fatto registrare ben 25.000 presenze nell’arco di 3 giorni.

    Come sempre non sono mancate le esposizioni di moto stradali, trial, quad, cross, mini moto e accessori, le evoluzioni di numerosissimi stunt-man, motocross freestyle, gare di supermotard, go-kart, pit bike e concerti all’aperto, ma la grande novità del 2010 è stato il Bike Show di Bikers Life, che ha radunato al suo interno le migliori preparazioni di customizer e privati toscani e non solo, in quanto per il primo anno sono giunti preparatori da ogni parte dello Stivale, da Milano a Salerno, per dare vita a un Contest di gran qualità. Prima Classificata - Premio Metric 2010

    E proprio in questa novità che ha ricevuto un ennesimo successo la custom matinellese, The Queen, realizzata dal team O.M.Techno  formato dagli intraprendenti Antonello Cerruti e Danilo Carrozza.

    Le categorie questa volta erano nove, e davano spazio a ogni genere di preparazione e motorizzazione. La categoria dominata da “The Queen” è stata la categoria “Metric” infatti i due giovani hanno ottenuto il primo premio come miglior preparatori.

    I due preparatori matinellesei avevano ottenuto il loro primo successo al Bike International di Padova a gennaio scorso ( leggi l’articolo ). Sarà un segno premonitore poichè, come dice il motto popolare, chi vince il primo dell’anno, vince tutto l’anno, beh, Antonello e Danilo ce la stanno mettendo tutta. In bocca al lupo, e, appuntamento al prossimo successo!

    Bikeshow Pisa 2010 - The Queen ed il preparatore Antonello Cerruti

    fonte:harleyvillage.it


    Articoli PrecedentiCapaccio. Si ribalta trattore, muore imprenditore agricolo
    Articolo SuccessivoIl video amatoriale della lotta tra leoni e bufali spopola sul web

    Invia una risposta