Coltivava mariujana nelle piantagioni di mais

    215
    0

    Continua, insistente e penetrante, sull’intero territorio di competenza, l’attività di contrasto dei militari della Compagnia di Eboli al fenomeno della coltivazione di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

    Nel corso della nottata, a Santa Cecilia, località Papaleone, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Eboli, a conclusione di un mirato servizio di controllo del territorio, disposto per contrastare il fenomeno della detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in quel centro, hanno arrestato, in flagranza per detenzione finalizzata allo spaccio di droga, un pregiudicato locale S.V. 50 enne, già noto, perché sorpreso all’interno di un terreno di sua proprietà in cui aveva occultato, tra le piante di mais, una rigogliosa piantagione di marijuana composta da mille piante di alto fusto e per un peso complessivo di circa 1000 chili.

    I militari, che già da tempo, avevano “attenzionato” l’abitazione dell’uomo, ieri sera, dopo l’ennesimo servizio di osservazione, irrompevano nell’appartamento e, dopo una meticolosa perquisizione, estesa ai vari ambienti del fabbricato, rinvenivano e sequestravano la sostanza stupefacente, accuratamente nascosta tra le piante di mais, sì da renderne difficoltosa l’individuazione agli occhi estranei.

    Lo stupefacente sequestrato, che come disposto dalla Procura di Salerno sarà distrutto nella mattinata odierna, avrebbe fruttato sul mercato centinaia di migliaia di euro. Sul posto è intervenuto anche un velivolo del 7^ Elinucleo CC di Pontecagnano per le ricognizioni aeree della zona interessata. L’arrestato è stato associato presso il carcere di Salerno.

    fonte:tvOggi


    Articoli PrecedentiIl 10 ottobre si vota alla BCC di Capaccio per eleggere il presidente e cda
    Articolo SuccessivoAlbanella, convocazione Consiglio Comunale

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here