Regione Campania: Ottimi incentivi ai coltivatori diretti e alle imprese agricole con PSR Campania 2007 – 2013

    37
    0

    La Regione Campania ha emanato un avviso a valere sul PSR 2007/2013 – Misura 311 “Diversificazione in attività non agricole”. La misura viene attivata per offrire un’integrazione di reddito ai componenti della famiglia agricola, e a tal fine sono previsti incentivi per il finanziamento di interventi all’interno delle aziende agricole di attività di agriturismo.

    La misura viene attivata per offrire un’integrazione di reddito ai componenti della famiglia agricola mediante la promozione della diversificazione verso le attività non tradizionalmente agricole, incluse quelle sociali.

    In sintesi, la misura fornisce un sostegno con l’obiettivo di:

    • favorire la piena occupazione dei componenti della famiglia agricola;
    • contenere lo spopolamento delle aree marginali;
    • garantire lo sviluppo sostenibile del territorio;
    • promuovere l’uso di tecnologie multimediali;
    • favorire la tutela del patrimonio naturale e culturale delle aree rurali.

    A tal fine sono previsti incentivi per il finanziamento d’interventi all’interno delle aziende agricole di attività di agriturismo, mediante l’utilizzo di locali non più necessari alle attività agricole, da destinare ad alloggio e ristorazione, ad attività di divulgazione riguardanti il mondo rurale , ad attività sociali, ad attività di custodia, pensione e prime cure per animali domestici ivi compresi i cavalli, ad attività artigianali tipiche del mondo rurale o che rischiano di estinguersi (lavorazione del legno, del ricamo, della sartoria, della ceramica, etc.).

    La misura trova attuazione: nelle Macroaree C, D1 e D2; nelle aree Parco e Riserve naturali in Campania”, nelle aziende tabacchicole in riconversione.

    FINANZIAMENTI:

    • Per progetti fino a euro 50.000,00 l’intensità dell’aiuto sarà pari al 100%;
    • Per progetti fino a euro 200.000,00 l’intensità dell’aiuto sarà pari al 75%;
    • Per progetti superiori a euro 200.000,00 e fino al raggiungimento del limite imposto dal regime “de minimis”, l’intensità dell’aiuto sarà pari al 60% .

    Se un’azienda presenta più progetti fino a 50.000 euro l’intensità dell’aiuto dei progetti che seguono il primo sarà determinata dalla somma degli stessi, applicando le percentuali sopra indicate.

    Nella macroarea B l’intensità dell’aiuto, indipendentemente dal progetto è fissata al 50%.

    Le misure finanziate dal PSR Campania 2007/2013

    Per maggiori info clicca sulla misura di tuo interesse

    ASSE 1 “Miglioramento della competitività del settore agricolo”
    Misura 112 Insediamento di giovani agricoltori
    Misura 113 Prepensionamento degli imprenditori e dei lavoratori agricoli
    • Misura 114 Utilizzo dei servizi di consulenza
    • Misura 115 Avviamento dei servizi di assistenza alla gestione, di sostituzione e di consulenza aziendale, per le sole tipologie a) e b)
    Misura 121 Ammodernamento delle aziende agricole
    • Misura 122 Accrescimento del valore economico delle foreste
    Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti  agricoli e forestali 
    Misura 125 Infrastrutture connesse allo sviluppo e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura
    Misura 131 Sostegno agli agricoltori per conformarsi alle norme comunitarie
    Misura 132 Sostegno agli agricoltori che partecipano  ai sistemi di qualità alimentare
    Misura 133 Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità
    Misura

    Cluster di Misura 112-121 Insediamento di giovani agricoltori e ammodernamento delle aziende agricole.

    ASSE 2 “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale
    Misura 221 Imboschimento di terreni agricoli, per la sola parte ad investimento
    Misura 223 Imboschimento di superfici non agricole,  per la sola parte ad investimento
    Misura 226 Ricostituzione del potenziale forestale e interventi  preventivi
    Misura 227 Investimenti non produttivi

    ASSE 3 “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione delle attività”
    Misura 311 Diversificazione in attività non agricole
    Misura 313 Incentivazione di attività turistiche
    Misura 321 Servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali

    fonte:cilentonotizie


    Articoli PrecedentiPastificio Amato, la produzione riprenderà già da febbraio
    Articolo SuccessivoWorkshop a Paestum sulla sicurezza ambientale e idrogeologica

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here