Raccadaspide festeggia i 100 anni di Nonna Rosa

    0
    Nonna Rosa Di Lucia

    Ebbene ce l’ha fatta sempre più in forma ed arzilla che mai, nonna Rosa Di Lucia ha spento le sue prime 100 candeline. Nonna Rosa è nata 100 anni fà, il 02.12.1911 e vive a Terzerie, una frazione del comune di Roccadaspide, madre di 5 figli non ha potuto frequentare le scuole poichè a quel tempo, il lavoro era la cosa più importante infatti  si è dedicata fin da tenera età al lavoro nei campi e dopo il suo matrimonio, ha continuato.

    «Nonna Rosa, ha voluto festeggiare i sui anni con tutto il vicinato e tutti i suoi parenti – ci dicono i nipoti –  allettana dal 1996, ha una mente lucida tant’è vero che ricorda a memoria tutte le date di nascita ed i numeri di cellulare dei suoi familiari. Oltre a lavorare nei campi, nonna Rosa ama giocare a carte, la scopa napoletane, gioco che ha praticato fino alla scomparsa del marito nel 1998, ottima cuoca, è lei che decide cosa mangiare durante i pasti principali».


    Gioiosa, arzilla e divertente, è circondata dall’affetto dei suoi parenti e per questo li ha voluti invitare tutti al ristorante La Vigna, ieri 4 dicembre, per festeggiare il suo compleanno concludendo la giornata, poi, a casa sua con tutto il suo vicinato; per l’occasione, l’Amministrazione comunale di Roccadaspide ha voluto omaggiare la  nonnina con una medaglia ed una targa oltre ad aver offerto una grande torta.

    Presenti anche le telecamere dell’emittente televisiva salernitana Telecolore.

    Nonna Rosa Di Lucia

    Nata il 2/12/1911 e residente in via Terzerie comune di Roccadaspide. Sposata 
    in età giovane, mamma di 5 figli, come la maggior parte delle persone di una 
    volta analfabeta, vita dedita al lavoro dei campi, ottima mamma e ottima cuoca, 
    ancora oggi è lei a decidere il piatto del giorno. Allettata dal 1996 ma mente 
    lucida e memoria brillante tanto che ricorda perfettamente tutte le date di 
    nascita e i numeri di cellulari di tutti i componenti della sua famiglia. 
    Vedova dal 1998 e si divertiva a giocare con le carte napoletane con suo marito 
    fino all'ultimo giorno di convivenza. E' amata da tutti i nipoti per la sua 
    simpatia e dolcezza. Il giorno 4 dicembre ha invitato la sua famiglia al 
    ristorante LA VIGNA a Rocca offrendo un abbondante pranzo e concludendo la sua 
    meravigliosa giornata di festa invitando presso la sua abitazione originaria 
    tutto il vicinato che ha partecipato numeroso con musica e tanta gioia. Parte 
    attiva di questa giornata è stata l'amministrazione comunale di Roccadaspide 
    che ha premiato prima del pranzo la nonnina con una medaglia e una targa e 
    offrendo una mega torta a tutti. La giornata è stata ripresa dalle telecamere 
    di telecolore.

    Views: 14


    Invia una risposta