Albanella. Oasi WWF Bosco Camerine boom di visitatori

    0

    La gestione dell’Oasi WWF di Bosco Camerine da i suoi buoni frutti, infatti pochi anni appena dall’affidamento al WWF OASI, e la fiorente località turistica dal punto di vista faunistico e floristico, del Comune di Albanella, ha ospitato ed ospiterà fino al 31 maggio ben circa 2000 visitatori.

    Un risultato che premia l’amministrazione Capezzuto per i tanti investimenti europei ottenuto e destinati al potenziamento delle vie di accesso all’Oasi ed al circondariato comunale.

    L'ass.re all'Ambiente Giancarmine Verlotta

    Così, l’ass.re all’Ambiente del Comune di Albanella, Giancarmine Verlotta (foto a lato), tra i fautori di questa convenzione, raggiunto telefonicamente  « L’Oasi di Bosco Camerine rappresenta per Albanella un “monumento naturale” da difendere ed essere orgogliosi che offre l’opportunità soprattutto ai giovani di avvicinarsi alla natura in modo consapevole.

    A breve – continua Verlotta –  presso l’oasi, avremo a disposizione dei visitatore anche un’area faunistica con la possibilità di poter osservare da ‎vicino con i suoi bellissimi aculei sul dorso il mammifero roditore ISTRICE, l’animale è presente sui nostri territori ma molto difficile da vedere. ‎

    Colgo l’occasione per ringraziare il WWF per la straordinaria collaborazione, impegno e professionalità che hanno dato inizio ad un percorso di grande successo per il nostro territorio, oltre a riconoscere al sindaco Capezzuto e a tutta la sua Amministrazione lo straordinario successo di essere riuscito a realizzare, con fondi europei, tutte le opere infrastrutturali per un’ottima fruizione dell’oasi e mi riferisco alle strutture del centro visite, a circa 4 km di sentieristica, alle strade di accesso all’oasi, etc. .

    Infine – conclude Verlotta – invito tutti i lettori a recarsi presso l’oasi wwf di Bosco Camerine per trascorrere una giornata a contatto con la natura incontaminata! »

    Hits: 32


    Articoli PrecedentiOggi rottamare la tua auto costa ZERO EURO, scopri come…
    Articolo SuccessivoCapaccio. Il 24 Giugno si vota per cambiare nome da Capaccio in Capaccio Paestum

    Invia una risposta