Pioggia e raffiche di vento, in ansia per l’esondazione dei fiumi Sele e Calore

    0

    Nubifragio nel Cilento: allagate abitazioni e aziende, ma nessun ferito. E’ il bilancio del violento acquazzone che nella giornata odierna ha interessato i territori sia a nord che a sud di Salerno.

    Grandi problemi nell’agro nocerino sarnese dove l’esondazione dei torrenti che interessano i comuni dell’agro hanno vissuto momenti di apprensione.

    Infatti tante le immagini che provengono dalla rete a testimoniare il disagio ed il forte rischio che corrono le migliaia di cittadini ogni qualvolta vi sono precipitazioni più prolungate del solito.

    Lo stesso disagio stanno vivendo gli abitanti del comune di Capaccio per l’allerta diramato dalla protezione civile che sta costantemente monitorando lo stato del fiume Sele che in alcuni punti, come a Ciorlito è tracimato.

    A Capaccio, le forti raffiche di vento, hanno abbattuto diversi strutture segnaletiche e molti alberi.

    Emblematico l’abbattimento dell’albero storico in località Cerro, lungo la SS18. Qui è stata abbattuta una grande Pigna di oltre 15 metri d’altezza che, cadendo in un terreno vicino, per fortuna non ha creato danni ne alla viabilità e nè a cose e persone.

    Gravi disagi anche, come dicevamo, a sud della provincia di Salerno. A Sapri è stato diramato lo stato di allerta.

    fonte foto: Facebook

    Hits: 0


    Articoli PrecedentiMatinella. Concorso “Il Giro del Mondo in uno scatto”, sabato la premiazione del vincitore
    Articolo SuccessivoCapaccio. Sindaco Voza su esondazione Sele: Siamo soli!