Home Attualità Elezioni Agropoli. Alfieri scarica Coppola:”Necessario scegliere una nuova guida…”

Elezioni Agropoli. Alfieri scarica Coppola:”Necessario scegliere una nuova guida…”

374
0

«Sarò brutale, ma la verità è una sola: la città di Agropoli negli ultimi 5 anni non è andata avanti, la gente è delusa, rassegnata, scontenta… si è riscontrata difficoltà nel riproporre il nome di Coppola, per questo è stato necessario individuare una nuova guida»: queste le parole di Franco Alfieri (nella foto), sindaco di Capaccio Paestum e già primo cittadino agropolese per 10 anni, durante la seguitissima puntata di ieri sera del nostro format ‘Detto con Stile’ (replica stasera alle 21.15). Un Alfieri che non le ha mandate dunque a dire, spiegando le ragioni della bocciatura del sindaco uscente e dicendosi pronto a sostenere in prima persona, in campagna elettorale, il candidato Roberto Mutalipassi, scelto dalla coalizione di centrosinistra.

Sindaco, cos’è successo tra Lei e Adamo Coppola? “Nel 2017 abbiamo vinto le elezioni con il 75%, c’era tutto un programma da realizzare ed un rapporto con la città molto forte, ma a distanza di 5 anni nell’opinione pubblica abbiamo registrato delusione, rassegnazione: questa è la verità che qualcuno, oggi, finge di non vedere gridando al tradimento, al golpe, alla slealtà; una classe dirigente seria, invece, deve saper prendere anche decisioni difficili e dolorose, ma necessarie e coraggiose. Poi l’ultima parola spetta sempre agli elettori, ma io sto in mezzo alla gente, ad Agropoli ho uno studio professionale e prendo il caffè ogni mattina, e nel tempo ho ascoltato un coro popolare, che ci ha portato a fare una scelta rispettosa di ciò che chiede la gente, quindi nulla di scorretto o scandaloso”….continua a leggere l’intervista sul sito StileTV.it

fonte:StileTV


Articoli PrecedentiCilento. Sequestrati 90 kg di pesce pescato illegalmente
Articolo SuccessivoAgropoli. Dopo le dichiarazioni di Alfieri arriva la sfiducia a Coppola
Il presente articolo è tratto da internet e non è proprietà intellettuale del Blog Matinella.it per cui non si rivendica alcun diritto.