Home Benessere&Salute Stoccarda. Mondiali di cucina, Albanella sul tetto del mondo con Ivan Capo…

Stoccarda. Mondiali di cucina, Albanella sul tetto del mondo con Ivan Capo…

0

Si sono svolte dal 3 al 7 febbraio, le Olimpiadi mondiali dei cuochi in Germania precisamente Stoccarda, (IKA Olimpics 2024) dove hanno preso parte centinaia di cuochi con i rispettivi team nazionali, e fra i team, ha gareggiato anche l’albanellese Ivan Capo (con la nazionale dei cuochi Svizzeri ). (Foto sotto)

Gare a suon di piatti gourmet, nuove creazioni ed abbinamenti particolari, il nostro Ivan ha dovuto affrontare diverse gare (contro le nazionali di tutto il mondo) e nonostante due primo posto (medaglia d’oro) nella classifica finale, il suo team ha ottenuto un piazzamento importantissimo laureandosi vice campioni del mondo fino al 2028.


Estenuanti le ultime gare dove Ivan Capo ed il suo team, hanno ottenuto il massimo piazzamento con 2 medaglie d’oro: erano due i temi da sviluppare in rispettive ultime due gare.

La prima gara si è tenuta il giorno 3 febbraio scorso “Ristorante delle nazioni” dove hanno dovuto realizzare portate per 110 persone in solo 5h e mezzo di tempo a disposizione.

La seconda sfida è stata disputata il giorno 5, dove i team hanno dovuto realizzare uno “Chef’s table” per 12 persone: 4 tipi di Fingerfood, 1 piatto festivo, 1 portata vegana, 1 Piatto principale speciale ed infine, il Dessert Pralinato.

Alla fine della competizione culinaria, il team con Ivan (nazionale svizzera) nonostante i due ori, ha ottenuto il secondo posto nella classifica generale mondiale, laureando, per i prossimi 4 anni “Vice campioni del Mondo”. Il Primo posto di campioni del mondo, è stato conquistato dalla nazionale finlandese.

Eccellente risultato nella categoria D2 di un altro italiano, conquistando la medaglia d’oro, ovvero lo chef Massimo Lorenzoni.

Così lo chef Ivan Capo raggiunto telefonicamente:” È stata un’esperienza fantastica, abbiamo avuto 1 anno di preparazioni e simulazioni prima di gareggiare. Il nostro lavoro – continua Ivan – è molto faticoso e fatto di sacrifici, bisogna rinunciare a tanto anche durante la preparazione ed a questo tipo di gare, quindi, ringrazio davvero tutto il mio team e chi mi ha dato la possibilità di arrivare a questi livelli – Conclude Ivan.

Congratulazioni Ivan!!!

Views: 508