Rosmarino: pianta dalle qualità sconosciute

    52
    0
    In genere lo si utilizza per l’aroma gradevole che trasferisce su bistecche e arrosti, ma a quanto pare il rosmarino è utile anche per ridurre la produzione di composti tossici che si formerebbero nella carne se cotta ad alte temperature. Queste tossine chiamate amine eterocicliche, sono state associate ad alcuni tumori come tumore al colon, allo stomaco, alla mammella e alla prostata.
    È ciò che afferma un recente studio pubblicato sul Journal of Food Science dove si è testata la capacità di 5 estratti di rosmarino di ridurre la formazione di queste amine in carne cotta a diverse temperature, dai 191 ai 204 gradi. In effetti tutti gli estratti sono risultati efficaci nel contrastare la formazione dei composti tossici e più alta era la concentrazione, maggiore era la riduzione (in alcuni casi più del 90%).
    La potenzialità della famosa pianta sembra dovuta alla presenza di antiossidanti contenuti in essa, come acido rosmarinico, carnosolo e acido carnosico. Ricordate quindi di non far mai mancare sui vostri piatti di carne, qualunque sia la tipologia di cottura, una marinata di rosmarino, potrete contribuire alla salute dei vostri commensali e per lo meno, l’aroma sarà ottimo!
    fonte:ilquotidiano.net

    Articoli PrecedentiPremio a Malzoni: 100mila bambini sono nati grazie a lui
    Articolo SuccessivoFantasma al pub. Video

    Invia una risposta