Borsa di studio “dr Antonio Scorzelli”, Roberta Minichino è la vincitrice

    79
    11

    © Redazione

    Albanella. Si è conclusa ieri sera con l’assegnazione della II Borsa di Studio omonima, la giornata dedicata alla memoria del dr Antonio Scorzelli, scomparso prematuramente due anni fa. Antonio Scorzelli era un giovane talentuoso di Matinella, il quale aveva deciso di mettere al servizio di tutti la sua passione, la sua scienza, tutto se stesso. 

    Fino all’ultimo giorno, infatti, ha assistito pazienti pur sapendo di combattere, dentro di se, contro una “stronza invisibile“, una malattia che è vissuta con lui in silenzio e codardamente lo ha strappato via dai suoi cari e da tutti quei fortunati che ne hanno potuto apprezzare l’ umiltà, la professionalità e la gioia di vivere.

    L’evento promosso dal Comitato Antonio Scorzelli e patrocinato dal Comune di Albanella, ha coinvolto tutti gli studenti dimoplati nell’anno 2009/2010 e che hanno conseguito la maturità con una votazione superiore ad 80/100. All’evento hanno preso parte, il Sindaco Giuseppe Capezzuto, l’Ass.re alle Politiche Sociali Carmelo Suozzo, il preside dell’Istituto Artistico di Eboli “Carlo Levi” Giovanni Giordano, il parroco della Parrocchia di San Gennaro a Matinella Don Carlo Ciocca e Francesco Marino dottorando dell’Università di Cassino. Il moderatore della serata, il noto giornalista Oreste Mottola.

    Nove i giovani talentuosi che hanno partecipato, Serafina Russo, Rosaria

    Dr Marco Scorzelli

    Furmio, Bellizio Emilia, Salese Federica, Iannoto Giulia, Montano Floriana, Vairo Aniello, Minichino Roberta e De Simone Gabriele e non poche le difficoltà incontrate dalla commissione esaminatrice per decretarne il vincitore.

    La vincitrice della borsa di studio è stata Roberta Minichino, di Matinella, premiata dal fondatore del Comitato Dr Antonio Scorzelli, nonchè fratello dello scomparso Antonio, il dr Marco Scorzelli, studioso persso il colosso farmaceutico NOVARTIS, il quale si è congratulato con tutti i partecipanti ed ha ringraziato le istituzioni per aver permesso questo evento.

    La redazione si congratula con tutti i giovani.


    Articoli PrecedentiAutostrada, pedaggi SA-RC
    Articolo SuccessivoBenvenuti al SUD

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here