Cirielli vs De Luca, la grande sfida

    58
    0

    Se fino a qualche settimana fa alle insistenti domande dei giornalisti aveva sempre evitato di rispondere, adesso Vincenzo De Luca rompe gli indugi ed annuncia quello che pare naturale e logico, vale a dire la sua candidatura alla carica di sindaco di Salerno per le elezioni della prossima primavera. E lo fa a modo suo, senza parlare di partiti e di coalizioni. “Fuori, sopra e dentro i partiti, sono candidato a sindaco per le prossime elezioni”.

    Queste le parole del primo cittadino che, come accaduto già in passato, lascia intendere che la questione sulle alleanze poco lo appassione. Intanto il dibattito all’interno dei partiti del Centro sinistra, ma non solo, sulla candidatura di Vincenzo De Luca è sempre aperta. Da verificare, soprattutto, cosa farà il Partito Democratico, se scenderà in campo con una sua lista. Poi le posizioni, al momento critiche, da parte di Italia dei Valori e Sinistra Ecologia e Libertà che potrebbero anche decidere di andare da sole.

    Infine alcuni movimenti di centro destra, come quello che fa riferimento al vice Presidente del Consiglio Comunale di Salerno Giuseppe Zitarosa, ma anche Futuro e Libertà, il movimento di Fini, che difficilmente appoggeranno il candidato del Partito del Popolo della Libertà. In casa PDL, intanto, la sfida, già difficile e complicata, diventa sempre piu’ ardua, anche perché, e lo si è compreso in maniera chiara, il sindaco DE LUCA ha deciso di alzare il tiro, cambiando strategia rispetto agli ultimi mesi, e rintuzzando, colpo su colpo, gli attacchi politici e non solo, che giungono dal centro destra.

    Il mese di settembre è bello che andato, il mese di settembre che era stato indicato come termine entro il quale si sarebbe dovuto procedere alla indicazione definitiva del nome del candidato alla carica di sindaco di Salerno. Adesso, secondo le indicazioni che i vertici del PDL hanno tracciato, ci saranno i famosi sondaggi tra i nomi dei papabili, cioè il vice presidente della provincia ANNA FERRAZZANO, il presidente di ECOAMBIENTE Roberto Celano ed il capogruppo del PDL alla provincia Antonio Cammarota, che sostiene, al di là della scelta, la necessità di chiudere subito sul nome del candidato.

    fonte:tvoggi


    Articoli PrecedentiSesso disturbato potrebbe celare disturbi psichiatrici nei giovani
    Articolo SuccessivoBussentina, muore giovane operaio travolto da due auto

    Invia una risposta