Vinti 130mila euro ad una slot machine

    52
    0

    Quando la scritta “Better” è comparsa per cinque volte su una delle slot machine dell’agenzia di scommesse agropolese Bet, l’urlo di gioia non ha lasciato dubbi. Per la seconda volta, in pochissimi giorni, si è registrata una sorprendente vincita al sempre classico gioco delle slot.

    Nei giorni scorsi, uno dei frequentatori della sala di via Benedetto Croce ha portato a casa ben 130 mila euro. E il 27 gennaio, identica sorte aveva baciato un altro giocatore che ha vinto ben 108 mila euro. Entrambi, mentre giocavano tentando la fortuna, sono riusciti a partecipare al Jackport nazionale.

    Le slot, che della vecchia manopola che si tirava a mano e delle vecchie monete che saltavano fuori conservano solo un romantico ricordo, si sono trasformate in veri giochi multimediali. «Le ultime macchine che sono arrivate nella nostra agenzia – spiegano i titolari Olga Aldini ed Ermanno Stanzione – sono collegate in rete ad altre slot in tutta Italia. Permettono di giocare sia per il jackpot interno, ma anche per quello nazionale. Negli ultimi due giorni, forse è un caso raro, due persone che hanno giocato nella nostra sala hanno partecipato e vinto due jackpot nazionali.

    Nel primo caso, la vittoria è passata in sordina, perchè il vincitore si è presentato solo il giorno dopo con il ticket vincente. Nel secondo caso l’urlo non ha lasciato dubbi all’immaginazione e la festa è stata grande. Ora con i ticket vincenti potranno ritirare il montepremi attraverso la Lottomatica».

    In pratica, i due fortunati, quando la scritta “Better” si è fermata per la prima volta, hanno capito che potevano concorrere al jackpot nazionale che, nella prosecuzione delle giocata, si è fermata per cinque volte, segnale che la vittoria era stata ottenuta. Ovviamente, per motivi di privacy, viene mantenuto il riserbo sull’identità dei due vincitori. Entrambi, di mezza età, dovrebbero essere del posto.

    fonte:infoagropoli


    Articoli PrecedentiOspedale di Roccadaspide: provincia e comune dicono no alla chiusura
    Articolo SuccessivoGolf, ecco il colpo perfetto: in buca da 130 metri/ Guarda il video
    Dottore in Ingegneria Informatica è l'ideatore ed il creatore del Blog Matinella.it nel 2007...

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here