Tragica la terza tappa del Giro d’Italia. Morto il belga Weylandt, fatale la discesa del Bocco /Video

    195
    0
    Wouter Weylandt al giro d'Italia del 2010

    Quest’oggi a venti chilometri dall’arrivo della 3° tappa del giro d’Italia (Reggio Emilia – Rapallo), si è spento il velocista della Leopard-Trek Wouter Weylandt. Il ciclista belga è caduto in discesa andando a battere la testa contro un muro. Immediati i soccorsi che, dopo 40 minuti si sono rivelati inutili.

    Sono stati 4 i medici che hanno provato a rianimarlo, ma le condizioni dell’atleta erano disperate. Inutile il soccorso in elicottero il quale è stato difficoltoso. Weylandt, ancora 26enne, lascia una compagna in dolce attesa.

    Per l’occasione l’organizzazione del Giro d’Italia ha annullato la premiazione ed ogni festeggiamento già prima della notizia ufficiale della morte. I compagni di squadra di Weylandt, appresa la notizia, sono scoppiati in lacrime.

    Ricordiamo che l’anno scorso, il ciclista belga aveva vinto una tappa al Giro D’Italia.

    fonte:giornaledelcilento.it


    Articoli PrecedentiPapa: nomina mons. Miniero nuovo Vescovo di Vallo della Lucania
    Articolo SuccessivoLa Satta piange per Bobo Vieri: «Lasciata con un comunicato stampa»/Video

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here