Altavilla Silentina, Marra presenta la giunta

    53
    0

    Il neo sindaco di Altavilla, Antonio Marra, presenta alla cittá la sua squadra di governo. Il vicesindaco sará Francesco Cembalo, il più votato del movimento civico “Tutti per Altavilla” con ben 484 voti. Al neo “vice”, inoltre, è stata data la delega di assessore ai lavori pubblici, all’ambiente, sanitá, manutenzione e viabilitá.

    Ivano Cembalo, il secondo più votato con 246 voti, è il nuovo assessore con delega alle attivitá produttive, al commercio e all’agricoltura; Vincenzo Giardullo con 230 voti è stato nominato assessore alle risorse finanziarie, politiche sociali, rapporti istituzionali e ricerca fondi europei; Pasqualino Perillo grazie ai suoi 216 voti è assessore all’urbanistica, edilizia, patrimonio e cultura. L’unico consigliere comunale ad aver ricevuto la delega allo sport, turismo e politiche sociali è Angelo Reina, ottavo eletto con 170 voti. Gli altri tre consiglieri comunali sono: Michele Ingenito, Giuseppe Polito e Davide Cembalo. Soddisfatto del risultato elettorale il neo primo cittadino Antonio Marra che da soli otto giorni si sta giá impegnando a rispettare le promesse della campagna elettorale.

    «Abbiamo fatto fede, fin dal primo momento del nostro insediamento in consiglio comunale, di far erogare l’acqua potabile nelle frazioni di Cerracupo e Scalareta h 24 e non più solo 3 volte a settimana con una pressione molto bassa. Le porte del cimitero comunale resteranno aperte dalle 8 del mattino alle 18.30». «E proprio per dimostrare la democrazia e la trasparenza del nostro governare – spiega Marra – la porta dell’ufficio del sindaco rimarrá sempre aperta ai cittadini». Questa sera, alle 17, l’arcivescovo di Salerno, monsignor Moretti, sará ad Altavilla per intitolare a papa Giovanni XXIII tutti i complessi didattici presenti sul territorio comunale.

    fonte:Unicosettimanale – (d.l.m.)


    Articoli PrecedentiTroppi residui attivi non incassati, il Comune di Capaccio Paestum a rischio collasso finanziario
    Articolo SuccessivoAlbanella, impazza il “modulo falso” per l’assegnazione di case in fitto permanente

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here