Il rigore più pazzo nella storia del calcio!

    95
    0
    Un'immagine della mitica partita di calcetto tratta dal film di Fantozzi

    Forse sarà l’Italia a detenere il simpatico record del rigore più pazzo nella storia del calcio mondiale!

    Perché?

    Basta guardare le immagini che stanno impazzando sul web della partita Termeno – Dro di un campionato dilettantistico trentino!

    E’ l’attesissimo spareggio per il campionato di “Eccellenza”. Si va ai rigori. Il giocatore del Termeno tira il suo rigore. E’ una cannonata mai vista! La palla finisce contro la traversa! “Nooooo! E’ finita!”. Lui si accascia a terra disperato per l’errore mentre il portiere avversario scappa via esultando per festeggiare la vittoria…ma nessuno guarda dove è andato a finire il pallone, nel frattempo. Tranne gli arbitri! Il pallone, infatti, si è impennato in cielo! E’ talmente in alto che è uscito da un bel pezzo dalla ripresa video. Dove diavolo è finito, nessuno se lo chiede…ma dopo interminabili secondi…eccolo scendere…rimbalza al suolo mentre la squadra avversaria è tutta via a festeggiare in mezzo al campo e mentre il portiere continua ad esultare come se avesse vinto il mondiale…ma la palla è lì…e lemme lemme rotola, rotola, rotola…finendo in rete!!! L’arbitro fischia il gol, tra l’incredulità generale! Sembra un film di Fantozzi!

    Dopo diversi giorni, tuttavia, su reclamo della squadra del Dro, il giudice sportivo ha annullato la partita del campionato di Eccellenza del rigore “più pazzo della storia”. Il giudice sportivo ha infatti ravvisato l’errore tecnico dell’arbitro che aveva convalidato il gol: la rete del Termeno andava annullata perché il regolamento del gioco calcio stabilisce che durante un tiro di rigore, se questo non è calciato nel corso del regolare svolgimento di una gara (nei 90 minuti o nei supplementari), l’azione si interrompe appena il pallone, dopo aver sbattuto sul palo o sulla traversa, va a cadere nel rettangolo di gioco. Gol da annullare e gara da ripetere, dunque.

    Ma il giocatore del Termeno per noi resta comunque nella “storia”! Ed anche il portiere…


    Articoli PrecedentiUn’azienda di lavorazione metalli all’origine delle chiazze rosse in mare
    Articolo SuccessivoDa Ogliastro alla carica di Vice-sindaco di Milano

    Invia una risposta