Capaccio-Paestum. Posti auto per diversamente abili in ogni stabilimento balneare

    0

    Il Comune ricorda ai gestori dei lidi che bisogna riservare due posti auto alle persone diversamente abili

    Con una lettera inviata ai gestori, l’assessore alle Attività produttive del Comune di Capaccio Paestum, Marilena Montefusco, ha ricordato che gli stabilimenti balneari dotati di parcheggio devono riservare almeno due posti alle persone diversamente abili.

    Lo prevede l’ordinanza balneare numero 85 del 10 giugno 2014 in conformità alle legge 104/1992 che stabilisce, inoltre, che deve essere assicurato l’accesso “al mare e il libero transito ai portatori di handicap con la predisposizione di idonei percorsi perpendicolari alla battigia, predisponendo, ove occorra al fine di consentire la loro mobilità all’interno delle aree in concessione, altri percorsi da posizionarsi sulla spiaggia o punti d’ombra attrezzati per disabili”.

    E’ bene ricordare, inoltre, che i lidi sono tenuti ad assicurare l’accesso gratuito ai servizi igienici a tutti gli utenti della spiaggia (oltre che a riservare un bagno ai portatori di handicap, come previsto dalla legge), anche se non clienti della struttura.
    «Agevolare l’accesso alle nostre spiagge a persone con disabilità è un segno di accoglienza e di civiltà. – afferma l’assessore Marilena Montefusco – Abbiamo voluto ribadire quanto già previsto dalla legge e ci auguriamo che tutti i gestori degli stabilimenti balneari si adeguino al più presto».

    ,

    Hits: 4


    Articoli PrecedentiCapaccio-Paestum. Arriva la spiaggia per gli amici a quattro zampe
    Articolo SuccessivoCapaccio-Paestum. Approvato in Giunta lo studio di fattibilità per la realizzazione del sottopasso ferroviario di Paestum

    Invia una risposta