Capaccio. Picchiata con violenza prostituta dominicana

    0

    Aggredita e picchiata violentemente, nella notte trascorsa, una prostituta di origine dominicane. Il fatto è accaduto nel comune di Capaccio-Paestum nella zona del litorale marittimo. A quanto avrebbero detto alcuni testimoni, intorno alla mezzanotte, un giovane magrebino ha aggredito, picchiato violentemente e poi tentato di accoltellare una donna domenicana di 39 anni, all’interno di un appartamento in contrada Licinella.

    Con fare probabile, la donna, avrebbe capito le reali intenzioni dell’uomo e lo avrebbe rifiutato dai piaceri sessuali richiesti. Qui la contrattazione è sfociata in aggressione: pugni, calci su tutto il corpo ed alla richiesta negata di consegnare tutti i soldi, l’atto ancora più infame, un tentativo di sferrare un fendente alla donna. Tentativo fermato grazie all’intervento di un’altra prostituta e un transessuale che erano all’interno del bilocale e hanno prestato i primi soccorsi alla donna e chiamato i soccorsi mentre il maghrebino si dava alla fuga.

    La malcapitata è stata trasportata d’urgenza all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania con il volto tumefatto, lividi su tutto il corpo e un trauma cranico ma per fortuna cosciente e non in pericolo di vita. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo coordinati dai militari della compagnia di Agropoli.

    Non è la prima volta che lungo quella strada si registrano episodi del genere: circa 7 mesi fa, un’altra prostituta di origine rumena fu aggredita in un viale della zona, alla donna spararono un colpo di pistola nel palmo di una mano.

    .

    Hits: 3


    Articoli PrecedentiMatinella. Furto in pieno giorno in contrada Vuccolo
    Articolo SuccessivoHappy, il video che impazza sul web, girato anche ad Albanella. VIDEO