Roccadaspide. Morte sospetta di animali, si teme avvelenamento da pesticidi

    0

    Continua la moria di animali da pascolo sulle colline rocchesi. L’altro giorno, un allevatore ha rinvenuto per l’ennesima volta, un suo capo di bestiame morto sul pascolo in località Piano di Gioacchino.

    Un episodio questo, dopo i precedenti avvenuti nella settimana scorsa, ha fatto subito scattare l’allarme nell’allevatore che ha richiesto immediatamente l’intervento dei carabinieri e dei medici del servizio veterinerio di zona.

    Secondo le prime ipotesi fatte dai medici del servizio veterinario dell’ASL e dopo aver ascoltato l’allevatore, è probabile che il fattaccio sia dovuto ai trattamenti fatti ai castagneti nei giorni scorsi per evitare la diffusione del cinipide del castagno, nota come mosca cinese che distrugge tutte le piante che incontra.

    Potrebbe essere questa quindi la causa della morte delle bestie che pascolano proprio nei castagneti. C’è da dire che questo insetto, ha fatto calare a picco la produzione di marroni rocchesi degli anni scorsi portando al fallimento diverse aziende locali. Quindi, l’uso indiscrimato di questi pesticidi usati per debellare sia la mosca cinese come altri parassiti della piante, è probabile che abbiano arrecato il danno all’allevatore.

    Prelevati alcuni campioni sia dai campi di pascolo che dall’animale, ora si attende l’esito degli esami che verranno eseguiti dai medici veterinari nei prossimi giorni.

    Hits: 0


    Articoli PrecedentiEboli. Costretta a rubare dall’ex per non finire nuda su internet
    Articolo SuccessivoMatinella. Due bici ecologiche interamente in legno, la passione di Amedeo Cantalupo