Home Attualità Bellizzi. Dopo inseguimento ad Albanella, arrestato nuovamente a Bellizzi il Fast&Furius

Bellizzi. Dopo inseguimento ad Albanella, arrestato nuovamente a Bellizzi il Fast&Furius

0

Denunciato a Capaccio Paestum ed arrestato a Bellizzi, in poco più di 24 ore, sorpreso e inseguito dalle forze dell’ordine a bordo di auto rubate. Continua a collezionare guai con la legge Aniello Petrone (nella foto), il 53enne ex carabiniere napoletano noto alle cronache come il ‘Fast & Furious’ di Barra, suo paese d’origine, avendo commesso in passato diversi reati simili al volante.

Domenica sera scorsa, a bordo di un’auto rubata, Petrone si era schiantato sul marciapiede a Albanella Capoluogo, dopo aver dato luogo ad una folle gimkana tra i comuni di Capaccio Paestum, Roccadaspide ed Albanella, inseguito da carabinieri e polizia municipale, che lo hanno denunciato per furto e resistenza a pubblico ufficiale, oltre a numerose violazioni al codice della strada, su disposizione dell’autorità giudiziaria competente.


Rilasciato dai vigili urbani capaccesi, poche ore più tardi il 53enne si è reso protagonista di un’altra scorribanda a tutta velocità: dopo avere rubato un’altra autovettura a Bellizzi, nella fuga ha minacciato e aggredito i militari dell’Arma che lo hanno inseguito. Acciuffato, Petrone è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, per tentata rapina impropria….continua a leggere dalla fonte

fonte:StileTV

Visits: 1218