Roccadaspide, elezione del Forum dei giovani

    70
    0

    di Gerardo Picilli.

    Carmine CaputoA Roccadaspide, comune di circa settemila abitanti situato nell’interno cilentano, si sono tenute, lo scorso fine settimana, le elezioni per eleggere i soci del Forum dei Giovani,

    nato, appunto a carattere elettivo, con composizione libera e come organo progettuale di riferimento per l’assessorato.
    L’idea di costituire un forum, quindi, è stata, sin da subito, apprezzata dai giovani del territorio intenzionati a partecipare attivamente alle varie iniziative e manifestazioni culturali e politiche organizzate nella loro cittadina.
    Diciannove giovani si sono candidati per le suddette elezioni e tra questi il primo eletto è stato Carmie Caputo, trentenne rocchese, istruttore di nuoto.

    “Sono felice del fatto che l’amministrazione comunale si sia attivata in maniera positiva promuovendo il Forum dei Giovani e permettendo che questo rappresenti il suo punto di riferimento  per ciò che riguarda i problemi e le proposte dei ragazzi del territorio” ha affermato Caputo.

    E’ risaputo che per i giovani è davvero importante far sentire la loro voce e il Forum dei Giovani è essenziale in una realtà come quella di Roccadaspide che si avvale di tanti uffici, dell’ospedale e di scuole superiori, poiché crea momenti di confronto tra le persone desiderose di inserirsi in contesti sociali e di avere l’opportunità di formarsi alla gestione democratica della vita cittadina.

    Tra gli obiettivi dei giovani iscritti c’è proprio quello di costituire un luogo di incontro e di dibattito in cui raccogliere idee e progetti che riconoscano il ruolo sociale del forum, ottimizzando in tal modo le condizioni istituzionali e strutturali del quartiere urbano.

    “Ho tanta volontà e sono pieno di iniziative, ovviamente è doveroso che io ringrazi i miei compaesani e amici di sempre per avermi incoraggiato e confermato la loro stima, in questo paese si respira davvero un bel clima, siamo tutti amici e ci sosteniamo a vicenda, speriamo di conservare lo stesso spirito per le varie iniziative che andremo ad organizzare, un pensiero particolare lo riservo ai miei quattro giovanissimi amici, compaesani scomparsi quest’anno: Giuseppe Iuliano, Lello Fariello e Arcangelo Antico e Luca Ricco” un pensiero generoso e tenero quello di Carmine che dimostra che l’altruismo, l’amicizia e la solidarietà sono valori che restano sempre, anche dopo la vita stessa.

    fonte:cronachedelmezogiorno


    Articoli PrecedentiDomenica 9 Maggio, auguri a tutte le Mamme!
    Articolo SuccessivoBrunetta premia la Provincia di Salerno

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here