Chiusura Autostrada SA-RC

    60
    1

    Gerardo Picilli

    Si è tenuta in Prefettura una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità, presieduta dal Prefetto Sabatino Marchione – con la partecipazione dei rappresentanti dell’ANAS, della Società Autostrade per l’Italia, della Società Autostrade Meridionali, delle Forze di Polizia Statali e Locali e dei Vigili del Fuoco – riguardante le problematiche relative alla circolazione stradale in occasione della chiusura dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria – nel tratto compreso tra gli svincoli di Campagna e Petina, prevista dalle ore 01,00 alle ore 09,00 di domenica 18 luglio 2010 – che si rende necessaria per l’esecuzione di alcuni lavori urgenti che consentiranno, nel periodo del massimo esodo estivo, la fruibilità di entrambe le corsie. Al termine della riunione, sono stati individuati i seguenti itinerari alternativi per bypassare il tratto autostradale chiuso al traffico:

    Traffico leggero da Nord-Sud e viceversa
    I veicoli leggeri in transito in A3 da Salerno verso Reggio Calabria e viceversa usufruiranno del percorso alternativo della S.S. 19 nel tratto compreso fra gli svincoli autostradali di Campagna e di Petina.

    Traffico pesante a lunga percorrenza diretto a SUD (NA-SA e A1 NA MI)
    Il traffico in questione sarà indirizzato mediante i pannelli a messaggio variabile delle società Autostradali (ASPI e SAM) lungo il percorso A30 (Caserta – Mercato San Severino) – A16 (NA-BA) – A14- (Ba Ta) – SS106 (JONICA) sino a Sibari – SS 534 con rientro in A3 (SA-RC) allo svincolo di Altomonte).

    Traffico pesante a lunga percorrenza diretto a NORD( da A3 SA- RC)
    Il traffico in questione sarà indirizzato mediante i pannelli a messaggio variabile dell’ANAS sul percorso inverso di quello precedentemente indicato.

    Traffico pesante locale diretto a SUD (da Porto Salerno, da provincia Salerno ecc.)
    Il traffico in questione sarà fatto uscire obbligatoriamente allo svincolo di Battipaglia e, indirizzato verso Policastro Bussentino mediante la S.S. 18 e la S.P.430, imboccherà la S.S.517 var (Bussentina) con rientro in A3 (SA – RC) allo svincolo di Padula – Buonabitacolo.

    Traffico pesante locale diretto a NORD (da A3 SA- RC)
    Il traffico in questione sarà fatto uscire obbligatoriamente allo svincolo di Petina dell’A3 e imboccherà ivi la S.S. 19. All’altezza del Km 18+400 circa, i mezzi pesanti saranno deviati obbligatoriamente lungo le strade provinciali 88, 174, 317 e 30 per rientrare in Autostrada allo svincolo di Eboli. Come ulteriore misura contenitiva/preventiva, in prossimità della riapertura autostradale, in carr. Sud, si procederà, all’occorrenza, all’accumulo del traffico pesante in Autostrada nel tratto compreso fra lo svincolo di Campagna e l’Area di Servizio Campagna Ovest (ADS). Infine, per evitare che possibili mezzi speciali possano giungere, in carr. Sud, a Campagna, un’apposita pattuglia della Polizia Stradale effettuerà servizio mirato di monitoraggio, provvedendo a far stazionare tali veicoli nell’ADS DI Salerno Ovest sino alla riapertura autostradale.

    I dispositivi di traffico concordati in sede di COV, per le possibili criticità connesse alla chiusura autostradale in oggetto, saranno garantiti mediante la presenza di equipaggi dei Carabinieri e della polizia Municipale di Eboli, Battipaglia, Agropoli e Capaccio che svolgeranno attività di monitoraggio nei tratti territoriali di competenza, trasferendo al COA di Sala Consilina ogni utile informazione circa le possibili anomalie della circolazione stradale. La Prefettura e L’ANAS consigliano agli automobilisti di programmare le proprie partenze in modo da evitare il transito nella zona e nella fascia oraria interessata dalla chiusura. Si informa, infine, che ogni utile notizia sul traffico potrà essere conosciuta tramite i notiziari delle principali emittenti radio-televisive e testate giornalistiche, nonché contattando il numero unico di ANAS SpA 841148 o il Numero verde dell’A3 SA-RC 800 290 092, oppure visitando il sito www.stradeanas.it.

    fonte:tvoggi


    Articoli PrecedentiRoccadaspide. Don Cosimo Cerullo ha festeggiato 40 anni di sacerdozio
    Articolo SuccessivoAgropoli. Trappole per topi davanti ai bar. E' polemica

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here