Si costituisce il vigilantes cha aveva sottratto 900mila euro

    52
    0

    rapinaSi è costituito il vigilante 44enne di Angri (Salerno), che mercoledì mattina si era impossessato di 900mila euro in contanti che avrebbe dovuto consegnare agli istituti di credito e agli esercizi commerciali dell’Agro-Sarnese-Nocerino. Aniello Pastore, dopo aver ingannato un collega, aveva abbandonato il furgone poco distante dalla sede della “Ipervigile” di Nocera Inferiore, dalla quale era partito, e aveva fatto perdere le proprie tracce.
    Si costituisce vigilante in fuga

    Pastore si è presentato al colonnello Fabio Cagnazzo, comandante del nucleo investigativo dei carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna, in provincia di Napoli.

    L’uomo, accompagnato dal suo legale, l’avvocato Rosario Pagliuca, è apparso sereno ma non ha motivato il suo gesto, nè ha ancora indicato il luogo dove si trovino i 900 mila euro. Ai carabinieri, che continuano le indagini, ha consegnato la pistola d’ordinanza.

    Nelle ore successive alla “rapina” i carabinieri avevano continuato ad ascoltare parenti ed amici dell’uomo, che prima di uscire da casa aveva litigato con la moglie. I militari avevano interrogato anche i due figli di Pastore, un giovane di 20 anni ed una ragazza di 16. Erano state diffuse alcune foto del vigilante ai valichi di frontiera. Una vera e propria mobilitazione che a nulla era servita.

    fonte:cilantonotizie


    Articoli PrecedentiFirmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Albanella ed il Comune di Gragnano
    Articolo SuccessivoAlbanella, sigilli a una discarica di rifiuti speciali

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here