Matinella. Festa delle bontà di bufala, boom con la Chiappini

    215
    0

    Gerardo Picilli.

    12° Festa delle Bontà di bufala - InaugurazioneMatinella. Trascorsi i primi 4 giorni della 12° Edizione della festa delle bontà di bufala, la tendenza non è cambiata, già migliaia di persone hanno assaporato le specialità preparate dello chef “Prospero”. Timidamente l’inaugurazione a  cui hanno preso parte esponenti politici, tra cui il neo Senatore ebolitano Franco Cardiello e l’Ass.re Provinciale alla viabilità Lello Ciccone ed il Sindaco Giuseppe Capezzuto, è trascorsa tranquilla e tutto secondo programma. 

    Il boom di presenze si è registrato sabato 7 agosto, serata in cui c’è stata la diretta televisiva del Talk-Show su Telecolore e la presenza della madrina dell’evento Barbara Chiappina, presenza che non è passata di certo inosservata, anzi, tutt’altro.

    Tanti ospiti presenti, dalla Provincia di Salerno, il Vice Presidente Anna Ferrazzano e l’Ass.re all’Agricoltura Mario Miano, il Vice Presidente del marchio DOP della mozzarella di bufala campana, il presidente del Consorzio Alba, il sindaco di Gragnano Annarita Patriarca ed a fare gli onori di casa, il Sindaco di Albanella Giuseppe Capezzuto.

    A condurre la trasmissione l’egregio giornalista Guido Cairone, voce indiscussa di Telecolore il quale ha guidato per due ore la diretta del talk-show. L’interessante talk-show ha affrontato temi riguardanti la salvaguardia del prodotti locali, la mozzarella, l’olio d’oliva e la carne di bufalo ed a tal proposito l’ass.re Provinciale Mario Miano ha lanciato un’idea al Vice Presidente del Consorzio della mozzarella DOP e cioè di creare un machio indicando la provenienza della mozzarella.

    12° Festa delle Bontà di bufalaTale proposta è stata prontamente recepita e la testimonianza del presidente del Consorzio Alba, ha dimostrato come la provenienza fosse importante per differenziare i prodotti, salvataggio durante il periodo della crisi della diossina che qualche anno fà colpì il settore. Saluti e ringraziamenti anche da parte del presidente dell’associazione Matinelprom, Luigi Cantalupo, che ha ringraziato quanti hanno permesso al realizzazione della manifestazione.

    La show girl, Barbara Chiappini, è stata molto disponibile e cordiale tant’è che si è concessa per circa un’ora a tutti i fan firmando autografi e scattanto foto ricordo inoltre, non si è fatta mancare la foto con tutto lo staff dell’evento nonostante fossero in pieno lavoro. Oltre 1500 le presenze durante la serata.

    Durante la serata, come annunciato in anteprima da questo sito, è stato ufficializzato il protocollo d’intesa firmato tra il Comune di Albanella ed il Comune di Gragnano con l’intento di valorizzare, gemellando, le tipicità locali dei comuni e per tale occasione il sindaco Capezzuto ha donato al sindaco Patriarca una scultura realizzata con la tecnica a punta sottile dall’artista  fiorentino responsabile culturale del “Club Miniaci”. 

    12° Festa delle Bontà di bufala Partner della serata, l’Istituto Alberghiero di Albanella ideando il piatto che ha unito la pasta di gragnano, la mozzarella di bufala e le alici di pisciotta, denominato, poi, dai sindaci, “Gragnanella“. 

    Notevoli presenze si sono registrate anche durante la serata di domenica.

    Da segnalare il settore esterno alla manifestazione (gestito dall’APS Raggio di Sole) per tre giorni, dedicato ai bambini con clown, teatrini, gonfiabili, zucchero filato e pop corn (tutto gratuito) voluti dal caseificio Bufalì e dalla Pelletteria Cantalupo.

    Da ieri sera, 9 fino al 13 agosto, cambio d’abito con il passaggio del testimone tra il caseificio Bufalì e La Contadina. Dopo un tuffo nel blu Bufalì, un salto nel verde La Contadina!

    L’evento è stato trasmesso in diretta anche dalle telecamere di questo portale (grazie all’associazione matinelprom ed al sindaco Capezzuto che ha permesso il collegamento).

     

    Alcune foto della serata del 7 agosto

    [nggallery id=9]


    Articoli PrecedentiRoccadaspide. Incidente stradale, perde la vita 26enne
    Articolo SuccessivoCapaccio. Incendio lambisce capannone

    Invia una risposta

    Please enter your comment!
    Please enter your name here