Matinella. Bagno di folla all’inaugurazione del Laboratorio Fare Ambiente. Foto

    0

    Si è tenuta lo scorso 19 giugno l’inaugurazione del Laboratorio di Fare Ambiente Movimento ecologista europeo il cui gruppo è già presente ed attivo sul territorio comunale.

    Tanti i rappresentanti istituzionali intervenuti all’evento che ha visto una grande partecipazione di pubblico. L’incontro si è aperto con i saluti del Coordinatori del Laboratorio, Consuelo Quaglia a cui si sono susseguiti l’Ass.re Rossella Vairo, il presidente nazionale del movimento prof. Vincenzo Pepe, il parroco di Matinella, Don Carlo Ciocca e la chiusura del sindaco di Albanella Renato Josca. (presenti anche il presidente del consiglio di Albanella, avv Remo Pipi e l’ass.re all’Ambiente Domenico Scorziello)


    Tutti hanno espresso vicinanza all’ambiente ed alla sua sostenibilità ricondando anche l’enciclica di Papa Francesco;  è stato un momento importante, ma per far sì che le comunità restino davvero emblematiche, è necessario che vengano tutelate e valorizzate attraverso lo sviluppo e la valorizzazione dei luoghi che sono il motore economico della zona con la produzione prodotti agricoli di qualità”.

    Significative la parole del prof. Vincenzo Pepe, presidente nazionale del movimento «Fare Ambiente è andata avanti e cresciuta tanto perchè si fonda su un’idea forte ed ovvero, sul riconoscimento dell’ambiente quale valore. Un valore che per la prima volta, però, viene sganciato dall’ambientalismo fondamentalista e diviene ambientalismo ragionevole e pragmatico che è la nostra colonna portante.

    La sostenibilità ambientale – ha continuato il professore – ha a che fare con l’accettazione di un rischio. Non esistono tecnologie senza rischi o a rischio zero. Noi siamo un movimento del “fare. Molto importanti sono le nostre Guardie ecozoofile, braccio operativo di Fare Ambiente che ora rafforzeremo sul territorio  e nella provincia di Salerno, creando 5 distaccamenti ( Salerno- Pontecagnano; Torchiara; Campagna; Capaccio e Battipaglia)”

    Dieci anni fa – ha concluso il professore – eravamo sognatori, ora siamo realtà».

    Views: 21